05
Aprile

News

Presentato ad Amsterdam il modello formativo di Find Your Doctor dedicato ai PhD

05 Aprile 2019

La Vrije Universiteit di Amsterdam ha ospitato il 29 marzo un seminario della European Educational Research Association (EERA) dal titolo (Post) Academic Careers: PhD graduates and Employability in- and outside Academia, che ha visto fra gli organizzatori anche Andrea Galimberti, ricercatore dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca e consulente in ambito formazione e competenze trasversali per Find Your Doctor.

Partendo dalla premessa che vi è una tendenza internazionale che vede in notevole aumento i PhD europei, che si traduce in una maggiore offerta di talenti di ricerca altamente qualificati per l'economia della conoscenza, la giornata si concentrava sulla questione dell'occupabilità dei dottori di ricerca al di fuori del mondo accademico, considerata da diversi progetti di ricerca in Europa, basandosi sui contributi dell'Italia, della Danimarca, dei Paesi Bassi e di altri paesi europei.

«La giornata seminariale - racconta Galimberti - ha raccolto prospettive da tutta Europa sul tema delle carriere dei dottori di ricerca. È evidente come il tema del destino professionale dei PhD sia cruciale in questo momento: in particolare le istituzioni accademiche si stanno interrogando su come modificare o trasformare i percorsi di dottorato alla luce delle destinazioni extra-accademiche, sempre più numerose ed eterogenee. Su questo punto c'è molto da sviluppare: i dottorati industriali non possono essere l'unica risposta per allineare mondo accademico ed extra-accademico, si tratta infatti di una soluzione lineare che ha degli aspetti di estrema funzionalità, ma rischia di nascondere le potenzialità di altri possibili percorsi. Ad esempio, l'idea di sviluppare competenze trasversali e un'identità professionale dinamica durante il training di dottorato può essere un altro possibile versante di intervento che non avrebbe la struttura del dottorato industriale, ma potrebbe comunque generare professionisti capaci di abitare con creatività il cosiddetto "gap" tra competenze accademiche e competenze richieste sul più ampio mercato del lavoro. Si tratta di un punto di estremo interesse per diverse istituzioni accademiche e, nel corso della giornata, c'è stato un confronto su questo tema attraverso differenti pratiche formative realizzate in diverse università europee. Il mio contributo aveva come oggetto il modello formativo che ho sviluppato con il team di Find Your Doctor e che stiamo proponendo in diverse università italiane: la nostra proposta ha riscontrato molto interesse e siamo stati invitati da diversi ricercatori nei rispettivi enti di appartenenza presenti per approfondire quello che stiamo realizzando.»